Seleziona una pagina

Il Barbiere di Siviglia-Gran Teatre del Liceu Barcellona-2014 (2)– Il mezzosoprano italiano, che ha inaugurato la stagione della Scala con Madama Butterfly, torna a uno dei suoi personaggi preferiti: Rosina de Il barbiere di Rossini.

Febbraio 2017
Il mezzosoprano italiano Annalisa Stroppa torna da fine marzo sul palco dell’Opera di Monte-Carlo (Monaco) per interpretare uno dei suoi personaggi preferiti e che le ha aperto molte porte sulla scena lirica internazionale: Rosina, la protagonista dell’opera di Rossini Il barbiere di Siviglia. “Si tratta di un ruolo che mi piace moltissimo”, afferma Stroppa, “è una ragazza accorta e sensibile che sogna il suo principe azzurro”. Interpretando questo personaggio la giovane artista italiana si è esibita davanti al pubblico di Berlino, Roma, Losanna, Barcellona, ​​Tel Aviv, Bilbao e Dresda, trionfando di volta in volta per il suo grande dominio tecnico e interpretativo.

Annalisa Stroppa ha recentemente aperto la stagione alla Scala di Milano con l’opera Madama Butterfly ottenendo un enorme successo da parte della critica, che l’ha definita come “una eccellente Suzuki” (El País) e come “la Suzuki che sempre si vorrebbe. Recita alla perfezione e ha un’intensità d’espressione tanto più salda in quanto poco esibita. Bravissima e applauditissima”(Il Corriere della Sera).

Ha appena interpretato Falstaff alla Scala e il Requiem di Mozart, in un concerto di beneficenza sotto la direzione del maestro Zubin Mehta e con il coro e l’orchestra del Teatro alla Scala. Dopo questo Barbiere –i giorni 23, 26, 28 e 30 marzo- la aspettano Rigoletto a Amsterdam, Carmen al Festival di Bregenz e Nabucco di nuovo alla Scala.