Seleziona una pagina

– Il nuovo disco del tenore spagnolo include canzoni popolari e arie operistiche. Con lui anche le voci di Javier Camarena, Pancho Corujo, Blanca Valido e Sergio Núñez

– L’album, registrato sui cellulari, sarà lanciato in occasione di un concerto che si terrà il 5 settembre al Teatro Leal de La Laguna, il primo di una tournée per le Isole Canarie e in varie città d’Europa.

Settembre 2020

Il tenore Celso Albelo lancerà “APDP… en busca de la PAZ” (APDP… in cerca di pace) il 5 settembre al Teatro Leal de La Laguna (Tenerife).  L’album include canzoni popolari delle Isole Canarie e dell’America Latina, nonché canzoni scritte dal tenore stesso, tutte registrate interamente durante il periodo di lockdown.  Il cantante spagnolo è accompagnato in questa avventura discografica da diversi amici e compagni di viaggio, come i tenori Javier Camarena e Pancho Corujo, il soprano Blanca Valido e il cantante e produttore Sergio Núñez. A parte l’artista messicano, tutti gli altri saranno al fianco di Albelo nel concerto del 5 settembre.

“APDP… en busca de la PAZ” comprende delle canzoni popolari che rappresentano la colonna sonora della vita di Albelo, con musica delle Isole Canarie, ma anche di Cuba, Argentina e Messico, e un bolero dello scrittore portoricano Pedro Flores, eseguito in duetto con Camarena.  Pubblicato da Atlántida Music, l’obiettivo è vendere l’album in vinile, con cinque brani per ogni lato. “In questi tempi di velocità vertiginosa, ora rallentata dalla pandemia, l’idea di pubblicarlo su vinile è un invito a goderci il rito dell’ascolto della musica con la calma che merita“, spiega il tenore.

Oltre a una dimostrazione dell’arte lirica del cantante, con la famosa aria “Una furtiva lagrima” dall’opera L’elisir d’amore di Donizetti, molto legato alla carriera internazionale di Albelo, sull’album trova spazio anche una canzone scritta dal cantante stesso, Linaje del Pago, composta in collaborazione con Sergio Núñez e il tenore Juan Manuel Padrón, dedicata all’omonima cantina situata a El Sauzal (Tenerife), dove Albelo è direttore artistico dell’annuale evento musicale-culinario “La Voz de Tinto“. L’idea e la produzione dell’album è venuta al cantante durante la pandemia ed è stata realizzata esclusivamente per telefono, compresa la registrazione e il lavoro di montaggio. Celso Albelo ha ringraziato i suoi collaboratori per la registrazione, così come la cantina Linaje del Pago e BMW Canaauto, aziende che hanno sponsorizzato “APDP… en busca de la PAZ”. Il nuovo album sarà presentato anche in concerti in varie città, in un tournée delle Isole Canarie e in altri teatri in Spagna e all’estero.

Tra gli altri impegni, nella stagione 2020/2021 Celso Albelo tornerà al Teatro de La Zarzuela di Madrid per un recital, sarà Alfredo in La Traviata a Las Palmas de Gran Canaria, debutterà al Festival Donizetti di Bergamo con Belisario insieme ai cantanti spagnoli Plácido Domingo e Davinia Rodríguez, diretti dal direttore musicale della manifestazione, Riccardo Frizza. Il tenore inoltre tornerà all’Opera de Oviedo, questa volta nel ruolo di Nadir in Les Pêcheurs de Perles di Bizet – che ha registrato al Teatro Verdi di Salerno per Brilliant Classic -, debutterà nel ruolo di Hoffmann in Les contes d’Hoffmann all’Opéra Royal de Liège Wallonie e debutterà all’Arena di Verona nel ruolo di Alfredo in La Traviata.