Seleziona una pagina

– Il direttore italiano torna all’Opéra National de Paris prima di inaugurare la stagione di Bilbao con Lucia di Lammemoor.

Settembre 2019
Dopo aver diretto al Castell de Peralada Festival ai primi di agosto una nuova produzione de La Traviata (Verdi), il maestro italiano Riccardo Frizza si prepara ad inaugurare la stagione all’Opéra National di Parigi con nove repliche programmate tra il 7 settembre e il 5 ottobre all’Opera Bastille de I Puritani (Bellini), opera che verrà presentata in una produzione con la regia di Laurent Pelly e le voci di Elsa Dreisig e Javier Camarena nel cast. Si tratterà dell’inizio di una stagione in cui la principale compagnia d’opera francese festeggierà il 350 ° anniversario della sua fondazione.

Riccardo Frizza ha diretto per la prima volta all’Opera della capitale francese con La Cenerentola (Rossini) nel 2012, per poi tornare in seguito con titoli come L’Italiana in Algeri (Rossini), Lucia di Lammermoor (Donizetti) o Il Barbiere di Siviglia (Rossini). Il musicista italiano tornerà di nuovo a Parigi anche il prossimo dicembre per la versione concerto de Il Pirata (Bellini), con le voci di Sondra Radvanovsky, Michael Spyres e Ludovic Tézier.

Nel mese di ottobre Riccardo Frizza viaggerà a Bilbao per aprire la stagione dell’ABAO con Lucia di Lammermoor, dirigerà la Gala di apertura del Festival Donizetti a Bergamo, e, sempre per il Festival, di cui è direttore musicale, si incaricherà della direzione d’orchestra dell’opera Lucrezia Borgia e volerà a Chicago negli Usa per il concerto The Three Queens (in riferimento alle regine Tudor di Donizetti) prima appunto di ritornare a Parigi per Il Pirata.