Seleziona una pagina

-L’acclamato direttore d’orchestra di Madrid torna al Festival Rossini di Wildbad e all’Opera Nazionale del Cile

Luglio 2019

Il direttore spagnolo José Miguel Pérez-Sierra, considerato una delle eccellenze nella direzione del repertorio operistico rossiniano, tornerà in questi mesi a due teatri in cui ha lavorato diverse volte in questi anni: il primo sarà il palcoscenico del Rossini Festival a Bad Wildbad, città iconica circondata dalla Foresta Nera tedesca, dove dirigerà una nuova produzione della raramente eseguita Mathilde di Shabran, con la regia del soprano Stefania Bonfadelli. L’opera debutto per la prima volta a Roma nel 1821 e in tempi moderni è stata rappresentata, dal 1996, in rare occasioni al Festival di Rossini di Pesaro, Festival in cui Pérez-Sierra mantiene il record di più giovane direttore a salire sul podio – e a Londra.

Successivamente Pérez-Sierra si trasferirà al Teatro Municipale di Santiago, sede dell’Opera Nazionale del Cile, per dirigere sei repliche con due diversi cast della deliziosa commedia rossiniana L’Italiana in Algeri, una delle opere più amate dagli appassionati del bel canto romantico.

Curiosamente per José Miguel Pérez-Sierra si tratterà in entrambi i casi della quinta occasione in cui dirigerà dal podio del palcoscenico tedesco e di quello cileno, grazie anche al suo consolidato repertorio di una quindicina di opere di Rossini per cui è considerato come uno dei più importanti esperti del lavoro del Cigno di Pesaro.

Info:

https://www.bad-wildbad.de/rossini/

http://www.municipal.cl/