Seleziona una pagina

– Si metterà nei panni di Ferrando in Così fan tutte, uno dei personaggi di Mozart che gli ha portato maggior successo.

Luglio 2018
Il tenore Joel Prieto inizierà la stagione 18/19 con uno dei suoi ruoli preferiti e debutterà all’Opéra de Lausanne: sarà Ferrando in Così fan tutte. L’opera di Mozart sarà presentata nel teatro svizzero il 28 e 30 ottobre e il 2, 4 e 7 novembre, in una produzione di Jean Liermier e sotto la direzione di Giosuè Weilerstein, occasione in cui il tenore portoricano di origine spagnola tornerà al compositore che è molto presente nel suo repertorio. Il genio di Salisburgo fa parte del DNA di Prieto, vincitore nel 2009 del concorso Operalia di Plácido Domingo. “La verità è che con Mozart mi sento come a casa, molto a mio agio; il suo lavoro mi accompagna dall’inizio della mia carriera e adoro ciascuno dei personaggi mozartiani che ho interpretato, ma è anche vero che ora si stanno aprendo per me altri repertoni dove mi sento a mio agio allo stesso modo; la mia voce si sta evolvendo e amo affrontare nuove sfide”, commenta il cantante.
Ma tornare a Mozart di tanto in tanto è sinonimo di salute vocale. Ferrando de Così fan tutte è, tra l’altro, uno dei personaggi dell’universo mozartiano che Joel Prieto ha maggiormente interpretato. “Ed è molto buono per la mia vocalità. L’ho interpretato in tutti i tipi di allestimento, tradizionali, moderni e anche quelli innovativi. In ogni caso, sempre risultano la nobiltà e l’umanità di un ruolo a cui appartiere una delle arie in apparenza più semplici di Mozart, ma che invece è molto esigente in termini di concentrazione e linea di canto, Un’aura amorosa”. Il ruolo di Ferrando fa parte del repertorio di Joel Prieto da una decina di anni, dopo averlo debuttato nel 2009 al Palau de les Arts di Valencia, e che ha interpretato, oltre a molti altri teatri, alla Scottish Opera di Glasgow, alla Opera di Lussemburgo, al Palm Beach Opera Florida, alla Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera, al Washington National Opera e al Gran Teatre del Liceu di Barcellona, ​​oltre ad averlo portato a molti festival come 2Mondi di Spoleto, Aix-en-Provence, Edimburgo, BBC Proms di Londra e Mostly Mozart di New York.
Più tardi lo attendendono impegni a La Monnaie/De Munt a Bruxelles (Don Pasquale, Donizetti), al Liceu di Barcellona (Rodelinda, Händel), al Teatro Real di Madrid (Falstaff, Verdi) e al Teatro dell’Opera di Roma (Idomeneo, Mozart ).