Seleziona una pagina

-Il tenore delle Canarie per la prima volta si metterà nei panni del protagonista di Roméo et Juliette, di Gounod, prima di tornare a Napoli con La Traviata.

Aprile 2018
Celso Albelo continua la sua carriera espandendo il suo repertorio e affrontando nuovi ruoli. Sempre nel mondo del bel canto romantico –da poco ha trionfato con il suo acclamato Aruro de I Puritani al Teatro Masimo di Palermo-, il tenore spagnolo debutterà il personaggio protagonista di Roméo et Juliette, di Gounod, al Teatro Calderon di Valladolid i giorni 2, 4 e 6 maggio in una co-produzione tra il Gran Teatre del Liceu di Barcellona e la Santa Fe Opera degli Stati Uniti che in questa stagione è stata presente nel teatro di Barcellona. Non è la prima volta che Albelo canta opera francese –nella sua carriera ha conquistato grandi successi con titoli come Werther, La Favorite e Les Pêcheurs de Perles– e ora la riprenderà in mano. La storia d’amore più celebre della letteratura creata dal genio di Shakespeare è stato brillantemente adattata da Charles Gounod, senza dubbio uno dei più importanti rappresentanti del dramma lirico francese del XIX secolo, creando una partitura di grande bellezza e in linea con lo squisito romanticismo dell’epoca. “L’anima di Romeo e Giulietta, con il loro amore universale, è oltre ogni età o condizione”, afferma il cantante di Tenerife. “Il loro amore ha vinto contro con l’odio, un odio ereditato da generazioni… Per questo Romeo e Giulietta sono tanto universali quanto eterni”, dice. Al Calderón si potrà vedere un montaggio con la regia di Stephen Lawless ambientato nella guerra civile degli Stati Uniti (1861-1865). La coppia protagonista sarà rappresentata, oltre al Romeo di Celso Albelo, dal soprano russo Katerina Tretyakova come Giulietta, e condivideranno il palco con Stefano Palatchi, David Alegret e Mireia Pintó, oltre ad altri, tutti sotto la direzione musicale di Alain Guingal.

Dopo l’impegno a Valladolid, il tenore spagnolo tornerà al Teatro San Carlo di Napoli, questa volta per riprendere il ruolo di Alfredo Germont de La Traviata il 20 e 22 maggio a fianco alla Violetta del soprano Nino Machaidze e alla bacchetta di Jordi Bernácer. Albelo ha debuttato il ruolo verdiano nel 2013 al Teatro dell’Opera di Guangzhou (Cina), interpretandolo in seguito con gli Amigos de la Ópera de A Coruña nel 2014.