Seleziona una pagina

-Il maestro di Brescia sarà al comando di due capolavori belcantisti: L’elisir d’amore (Donizetti) e Norma (Bellini)

Aprile 2018
Senza mai fermarsi, gli impegni del maestro italiano Riccardo Frizza continuano a farlo viaggiare per portare la sua battuta nei teatri più famosi del mondo. Attualmente il direttore d’orchestra di Brescia si trova a Zurigo per dirigere alla Opernhaus una delle opere di Verdi attualmente meno rappresentate, Luisa Miller, in un montaggio di Damiano Michieletto e con il leggendario Leo Nucci nel cast. Gli spettacoli continueranno fino al 29 aprile, ma questo non gli impedirà di spostarsi nel frattempo nell’isola di Venezia dove, dal 20 aprile, lo aspettano per dirigere L’elisir d’amore, di Donizetti, (i giorni 20, 28 aprile; 6, 12, 18 maggio e 5 giugno) al Teatro La Fenice, dove è sempre stato presente nelle ultime stagioni. Nello stesso periodo, sempre nel mese di maggio (13, 16, 19) sarà sullo stesso podio della Serenissima per dirigere Norma (Bellini), con un cast che vede il mitico soprano Mariella Devia come protagonista.

Direttore artistico del Festival Donizetti di Bergamo, il maestro Frizza é una autorità mondiale nel repertorio belcantista –di cui Rossini, Bellini e Donizetti sono i massimi rappresentanti– e italiano in generale.

Dopo Venezia, Riccardo Frizza sarà alla Bayerische Staatsoper di Monaco dove sarà al comando di Semiramide, di Rossini, mentre, tra uno spettacolo e l’altro, viaggerà a Milano per le prove dell’atteso Il Pirata (Bellini) al Teatro alla Scala.